.

Sinistra Arcobaleno

Gli affari loro

contributo inviato da melquiades il 6 aprile 2008

Ogni campagna elettorale è una scoperta, perché oltre a fare la sacrosanta militanza a sostegno della propria lista si scoprono vizi e virtù dei propri concorrenti.
La palma della campagna elettorale più costosa va al pupillo di Baccini, Daniele Ferraro, candidato presidente del municipio per la Rosa Bianca. Una costanza nel far affiggere manifesti (nella stragrande maggioranza dei casi fuori plancia) da squadre di 'attacchini' a pagamento, anche se lo slogan che ci aveva fatto sbellicare nel 2006 ('giovane e normale'), è stato sostituito da un più sobrio ed istituzionale 'scegli, non farti scegliere'.
Il suo principale concorrente è probabilmente Petracca, ex Forza Italia ora casiniano dell'UDC candidato al Comune e alla presidenza del municipio, tanto per non sbagliare.
Da Largo Boccea a Piazza Irnerio c'è solo lui, tra comitati elettorali e gazebo.
Certo, non vorremmo trascurare l'immancabile De Lillo, che da anni imperversa con il proprio gazebo in piazza. E' una campagna elettorale in cui comunque i candidati del Partito del Popolo della Libertà (condizionata?) hanno dato il meglio di se'.
Tre gazebo a Largo Boccea, ed una selva di banchetti a Via Boccea. Almeno cinque-sei candidati che si combattono a vicenda per il voto di preferenza. Scena abbastanza divertente.
Il Partito Democratico fa del suo meglio per omologare la propria campagna a quella dei berluscones.
Tanto per cominciare candidano Stampete al comune.
No, non l'eterno Nicolino già braccio destro di Baccini e Di Stefano e vicepresidente di destra del municipio, poi passato alla Lista Civica per Veltroni e poi nel gruppo UDEUR.
Ma il figlio, tanto per restare in famiglia.
Montespaccato è invasa da manifesti di Maria Miletta, da circa quindici anni segretaria/raìs di sezione DS e poi coordinatrice di circolo del PD, che ci fa sapere di stare 'sempre tra la gente', ma non ci specifica a fare cosa.
L'altro faccione che turba i sonni degli abitanti della borgata è quello di De Carli (Rosa Bianca), che con una finezza linguistica ci trasmette un mesaggio chiaro: fatti, no chiacchere.
Sempre sul fronte bacciniano il povero Tinaburri (per non sbagliare candidato sia in XVIII che in XIX) se la cerca gridando 'ho 23 anni' (la risposta più spontanea sarebbe 'sti ca...').
Il confine con Primavalle è fortemente presidiato da Contarina (detto Contadina, detto Contarini etc etc etc...), farmacista di Torrevecchia e portatore d'acqua di De Lillo indeciso se partecipare alle selezioni per una sfilata o presentarsi alle elezioni. Imperdibile il suo sito. 

Buona scelta!

commenti:

inserisci un commento


Registrati ora al Cannocchiale per inviare un commento,oppure registrati direttamente al gruppo per partecipare attivamente con i tuoi articoli e post.
Se sei già registrato, effettua prima il login al cannocchiale o al gruppo.

informazioni sull'autore
ISCRITTO DAl
16 febbraio 2008
attivita' nel GRUPPO





Sinistra Arcobaleno

Blog per la Sinistra Arcobaleno.

Si discute di (Tags)



Creato da melquiades
Membri attivi 43

Clicca per visualizzare la geomappa dinamica dei membri

Ultimi iscritti

tutti i membri




Puoi iscriverti liberamente e partecipare alle attività del gruppo Sinistra Arcobaleno.

CON BLOG
Se hai un blog - su qualunque piattaforma - i tuoi post verranno aggregati automaticamente. Dopo l'iscrizione, segui le istruzioni per aggregare blog.
Se non hai un blog puoi aprirlo ora sul Cannocchiale.

SENZA BLOG
Se non hai un blog puoi iscriverti comunque e partecipare ai Gruppoe alle altre attività di prossima attivazione.
Iscriviti ora!

Se sei già iscritto e non vedi i tuoi contenuti aggregati, leggi la pagina di aiuto.