.

Sinistra Arcobaleno

Chi siamo, dove andiamo, chi rappresentiamo.

contributo inviato da melquiades il 2 maggio 2008

Venerdì prossimo quel che resta dell'esperienza della sinistra unitaria e plurale del diciottesimo municipio farà la seconda assemblea dopo il cataclisma elettorale.
Il clima è buono, ma come 30 (?) anni fa i compagni del PCI si spaccarono sul trattino tra marxismo e leninismo anche noi ci apprestiamo a spaccarci.
Il PCI non era un partito qualsiasi. Era il Partito. Ed il confronto con qualcosa che ha un decimo della sua consistenza elettorale, per non parlare del resto, non regge.
Eppure anche noi abbiamo il nostro trattino, ovvero il nome.
Ora, tutti noi siamo coscienti che la Sinistra Arcobaleno si è dissolta come neve al sole, e se esisterà una sinistra in Italia non avrà quel nome.
Eppure la diàtriba tra SinArc/Casa della Sinistra sposta la discussione su un altro tema: quello della rappresentanza.
Abbiamo iniziato il percorso della Sinistra unitaria molto tempo fa, prima ancora del '5 maggio' di Sinistra Democratica, perché ritenevamo che unire la sinistra fosse, prima ancora che una scelta politica, una necessità fisiologica di un paese compiutamente democratico.
Iniziative, assemblee, stesure stakanoviste di documenti, l'apertura (tra i primi in Italia) di una sezione della SinArc. La campagna elettorale è stata, come altrove, un disastro.
Eppure abbiamo avvertito la necessità (tutti o quasi, vi lascio immaginare chi si è defilato) di proseguire quell'esperienza.
Proseguire come SinArc non è un remake politico del 'Weekend con il morto', è la volontà di non legare il percorso unitario alle dinemiche interne ai partiti, ma di aprirlo alla società, a quelle migliaia di elettori che hanno creduto nel progetto. Un modo per dire che ci siamo, che non vogliamo limitarci ad essere noi stessi, ma abbiamo l'ambizione di essere più di noi stessi.
Un modo per stimolarci a mettere in mano il percorso unitario a quelle tre-quattromila persone che ci hanno votato, tra i quali (per la legge dei grandi numeri) ci sono quei precari, quelle donne, quei giovani, quegli operai che in questi mesi abbiamo solo nominato nelle assemblee e nei direttivi. Ma che ancora non abbiamo visto.

commenti:

inserisci un commento


Registrati ora al Cannocchiale per inviare un commento,oppure registrati direttamente al gruppo per partecipare attivamente con i tuoi articoli e post.
Se sei già registrato, effettua prima il login al cannocchiale o al gruppo.

informazioni sull'autore
ISCRITTO DAl
16 febbraio 2008
attivita' nel GRUPPO





Sinistra Arcobaleno

Blog per la Sinistra Arcobaleno.

Si discute di (Tags)



Creato da melquiades
Membri attivi 43

Clicca per visualizzare la geomappa dinamica dei membri

Ultimi iscritti

tutti i membri




Puoi iscriverti liberamente e partecipare alle attività del gruppo Sinistra Arcobaleno.

CON BLOG
Se hai un blog - su qualunque piattaforma - i tuoi post verranno aggregati automaticamente. Dopo l'iscrizione, segui le istruzioni per aggregare blog.
Se non hai un blog puoi aprirlo ora sul Cannocchiale.

SENZA BLOG
Se non hai un blog puoi iscriverti comunque e partecipare ai Gruppoe alle altre attività di prossima attivazione.
Iscriviti ora!

Se sei già iscritto e non vedi i tuoi contenuti aggregati, leggi la pagina di aiuto.